Inghilterra: un nuovo sito neolitico a pochi chilometri da Stonehenge

Inghilterra: un nuovo sito neolitico a pochi chilometri da Stonehenge

Si tratta di una delle strutture più estese in Inghilterra.

Una squadra di archeologi britannici ha scoperto una serie di pozzi, disposti in un anello di 2 chilometri di diametro, nei pressi di Durrington, nel Regno Unito. Secondo gli esperti il sito risale a circa 4.500 anni fa, cioè nello stesso periodo in cui fu eretto il monumento di Stonehenge, situato a 3 chilometri a sud – ovest. Gli autori della ricerca, i cui risultati sono stati pubblicati il 21 giugno sulla rivista Internet Archaeology, sottolineano come si tratti ”della più grande struttura preistorica mai trovata nel paese”. Secondo Vincent Gaffney, professore alla Bradford University e uno dei leader del progetto archeologico, la struttura circolare venne realizzata dalle comunità neolitiche “per seguire le loro credenze cosmologiche, ma in un modo e su una scala che non avevamo mai previsto prima”.

Inghilterra: un nuovo sito neolitico a pochi chilometri da Stonehenge

“Non possiamo che rimanere esterrefatti nel sottolineare lo sforzo fatto per scavare fosse così estese con strumenti in pietra, legno e ossa”, afferma Gaffney, citato da The Guardian. La scoperta costituisce la prima prova che gli antichi abitanti della regione avessero sviluppato un sistema di conteggio, necessario per allineare con precisione le fosse a distanze ben precise. Fino ad ora sono 20 i pozzi scoperti con l’aiuto della prospezione geofisica, del georadar e della magnetometria, a Durrington, ma in totale potrebbero esserci più di 30 strutture. “Questa è una scoperta senza precedenti di grande significato nel Regno Unito“, sottolinea Gaffney.

Related Articles