Mauritius: nave si incaglia su barriera corallina. Si teme disastro ambientale

Mauritius: nave si incaglia su barriera corallina. Si teme disastro ambientale

La notizia è trapelata due giorni dopo l’incidente.

Una nave portacontainer si è scontrata sulla Barriera Corallina poco lontano dalle coste delle Isole Mauritius, al largo di Point d’Ensy, nell’Oceano Indiano. Ad oggi non è confermato nessuno sversamento in mare anche se la paura di inquinare il delicatissimo ecosistema marino è tanta. Battente bandiera panamense, la MV Wakashioera si trovava lungo la rotta che collega la Cina al Brasile quando si è avvicinata eccessivamente alle coste scontrandosi contro le scogliere e sulla barriera corallina. A due giorni dall’incidente, la nave, di oltre 200 mila tonnellate di peso, si trova ancora incastrata tra le rocce. Numerosi i tentativi della Guardia Costiera locale di contattare l’imbarcazione prima che finisse sugli scogli, ma senza esito. Realizzata nel 2007 dall’azienda Universal Shipbuilding in Giappone, la nave ha una lunghezza di circa 300 metri e può trasportare notevoli quantitativi di merci, anche se, per fortuna, al momento dell’incidente era vuota.

Mauritius: nave si incaglia su barriera corallina. Si teme disastro ambientale

Un filmato mostra la nave incagliata sugli scogli a poca distanza dalla spiaggia. L’area è celebre per le acque cristalline ed un ecosistema marino incontaminato. L’impegno delle autorità locali è, ora, di mettere in sesto l’imbarcazione prima che si verifichino sversamenti in mare. Non è chiara la causa dell’incidente ma, nel frattempo, si spera che non vi siano danni allo barriera corallina.

Related Articles