Google pagherà 1,5 milioni a chi “hackera” gli smartphone Pixel

Google pagherà 1,5 milioni a chi “hackera” gli smartphone Pixel

Google ha annunciato giovedì che pagherà un totale di 1,5 milioni di dollari a chiunque sia in grado di “hackerare” i propri dispositivi Pixel. Il gigante della tecnologia ha spiegato, in un post pubblicato sulla pagina social, come l’hacker che riesce a eseguire un codice in grado di compromettere il chip Titan M, integrato nei pixel, riceverà un milione di dollari.

Ciò significa che questo “hacker” dovrà accedere al sistema operativo del Pixel da remoto, ovvero senza alcun tipo di  interazione con l’utente dello smartphone. Google ha, inoltre, dichiarato come il vincitore riceverà anche un bonus del 50% se riuscirà a trovare le vulnerabilità nelle ultime versioni di Android, attualmente ancora nelle fasi di sviluppo. L’iniziativa compone  il programma Google Security Rewards (ASR) di Google, che mira a premiare i ricercatori che trovano e segnalano problemi di sicurezza nel sistema operativo. Si tratta di un sistema attraverso cui Big G mira a limitare la vulnerabilità al proprio sistema operativo e ai programmi sviluppati. 

Fonti Articolo:
  • https://www.cybeout.it/2019/11/google-offre-1-milione-per-hackerare-pixel-4-pixel-3-e-pixel-3a/

Related Articles