Terremoto Groenlandia: scossa fa implodere laghi di acqua dolce. Si innalza il livello del mare

Terremoto Groenlandia: scossa fa implodere laghi di acqua dolce. Si innalza il livello del mare

Secondo i primi dati il sisma avrebbe provocato il collasso di alcuni laghi di acqua dolce e l’innalzamento del livello del mare in una vasta zona a nord est dell’isola.

Una scossa di terremoto di 5.3 gradi della Scala Richter ha sconvolto la Groenlandia nella giornata di sabato 3 ottobre, alle 15:22 italiane. Secondo le informazioni pubblicate, il terremoto avrebbe avuto effetti devastanti sull’ambiente con l’implosione di alcuni laghi subglaciali e l’improvviso innalzamento del livello dell’oceano di un millimetro. Insomma l’acqua dolce si sarebbe riversata nelle acque costiere dell’isola. “La salinità è scesa a 100m e 200m, un fenomeno che suggerisce come spruzzi di acqua dolce nell’acqua oceanica, fino a 400 chilometri a sud-est”, ha dichiarato sul proprio profilo Twitter Kris Van Steenbergen, postando le immagini.

Terremoto Groenlandia: scossa fa implodere laghi di acqua dolce. Si innalza il livello del mare

Con il termine ‘‘terremoti glaciali” si intende una particolare tipologia di scosse che si producono nelle zone ghiacciate, molto spesso in Groenlandia. Si ritiene che siano dovute a grandi e improvvisi scivolamenti dei ghiacciai. Gli eventi mostrano un caratteristico diagramma di radiazione e non hanno lo stesso contenuto ad alta frequenza tipico delle scosse tettoniche. Una ricerca pubblicata nel 2007 ha analizzato tutte le 184 scosse registrate in Groenlandia tra il 1993 e il 2005, scoprendo cluster in 7 aree, in corrispondenza a zone caratterizzate da un flusso glaciale molto elevato.

https://twitter.com/KrVaSt/status/1312762283831910400/photo/1

Related Articles