Ameba ‘mangia cervello’ nell’acqua: in Texas vietato bere dai rubinetti

Ameba ‘mangia cervello’ nell’acqua: in Texas vietato bere dai rubinetti

Un ameba potenzialmente mortale è stato scoperto nelle condutture in vaste zone del Texas.

Allarme, in alcune aree intorno alla capitale del Texas Houston per la presenza, nell’acqua del rubinetto, di un microscopico ”ameba mangia cervello”. A seguito della contaminazione, i funzionari governativi hanno avvertito gli abitanti del posto di non bere dal rubinetto anche se è possibile usare l’acqua per il servizi igienici. Sono 120mila gli abitanti della zona a cui è stato interdetto l’utilizzo del’acqua, comprese le industrie e le prigioni statali.



L’avviso rimarrà in vigore fino a quando la compagnia che gestisce il sistema idrico non riuscirà a ripulire le condutture e i test dimostreranno la sicurezza dell’acqua. La Naegleria fowleri, nome scientifico dell’ameba mangia-cervello, è un’ameba microscopica unicellulare che si trova spesso nell’acqua dolce calda e nel terreno. Di solito è in grado di infettare le persone solo quando l’acqua inquinata entra nell’organismo attraverso il naso, dal quale giunge fino al cervello dove può provocare una patologia rara: la meningoencefalite amebica primaria, un’infezione spesso mortale.

Related Articles