Ondata di contagi coronavirus a Madrid. Chiuse 37 zone dell’area metropolitana

Ondata di contagi coronavirus a Madrid. Chiuse 37 zone dell’area metropolitana

Il provvedimento riguarderà oltre 850.000 persone.

La presidentessa della Comunità di Madrid, Isabel Díaz Ayuso, ha annunciato poche ore fa “nuove misure di limitazione della mobilità” nelle 37 zone di Madrid più colpite dall’incidenza del coronavirus; il provvedimento interesserà più di 850.000 persone. Secondo la ripartizione annunciata da Ayuso, la decisione riguarda 6 distretti della capitale Madrid e otto comuni della Comunità Autonoma, nelle quali è stata raggiunta la cifra di 1.000 contagi ogni 100.000 abitanti. Come confermato successivamente dal ministro della Salute dell’Esecutivo di Madrid, Enrique Ruiz-Escudero, le aree interessate dal provvedimento saranno principalmente i quartieri operai nella parte meridionale della città, che presentano una maggiore incidenza di infezioni.

Ondata di contagi coronavirus a Madrid. Chiuse 37 zone dell’area metropolitana

Al di fuori della capitale, altre sette città della Comunità di Madrid saranno soggette alle stesse limitazioni. “L’ ingresso e l’uscita in queste aree – ha spiegato Ayusosono limitate, fatta eccezione per questioni necessarie e di base come l’assistenza medica o il lavoro, obblighi legali, educativi o l’assistenza, ad esempio, agli anziani o qualsiasi questione di forza maggiore. Gli incontri privati ​​dovranno essere ridotti a massimo sei persone mentre sanno chiusi i giardini pubblici mentre gli esercizi commerciali e di ristorazione dovranno chiudere entro le 22:00.

Related Articles