Polonia: scoperte oltre 150 lapidi ebraiche usate dai nazisti per costruire una strada

Polonia: scoperte oltre 150 lapidi ebraiche usate dai nazisti per costruire una strada

Le 150 lapidi erano seppellite ad una profondità di oltre 20 centimetri.

Più di 150 lapidi ebraiche, utilizzate dai tedeschi durante la seconda guerra mondiale per costruire una strada, sono state recentemente emrse nella città polacca di Lezajsk, secondo quanto riferito venerdì dall’Ufficio provinciale per la protezione dei monumenti. La scoperta è stata realizzata durante i lavori di ristrutturazione della Piazza del Mercato ed in particolare dopo la rimozione di uno strato di asfalto. Ad una profondità di appena venti centimetri sono apparse le lapidi che ricoprivano un tratto di strada di quasi 30 metri.

Polonia: scoperte oltre 150 lapidi ebraiche usate dai nazisti per costruire una strada


Secondo le ricostruzioni, e autorità naziste hanno avevano diversi lavori in quella particolare area della città, realizzando nuovi quartieri e ricoperto la piazza principale di terra e detriti. Le lapidi del cimitero ebraico, in particolare, sono state utilizzate per stabilizzare la superficie di strade e marciapiedi. Nonostante gli anni, però, gran parte delle strutture risultano ancora in buono stato di conservazione. “I colori delle iscrizioni: blu, verde, giallo e rosso, sono chiari e vividi. Gli ornamenti sono perfettamente visibili: corone, lampadari, fiori, leoni, mani”, ha spiegato l’archeologa Ewa Kedzierska. La scoperta non rappresenta una sorpresa per gli archeologi locali, poiché ritrovamenti simili erano già stati registrati, nella stessa area, negli anni precedenti. A stupire gli esperti è stato il numero di lapidi. “Ci aspettavamo di trovarne alcune, visto i ritrovamenti effettuati già 19 anni fa durante la costruzione di una rotatoria nel centro di Lezajsk. Ma nessuno si aspettava un numero simile. Quelle ritrovate nella Piazza del Mercato sono oltre 150″.

Related Articles