Coronavirus in Grecia: con il turismo record di contagi. ‘E’ la seconda ondata’

Coronavirus in Grecia: con il turismo record di contagi. ‘E’ la seconda ondata’

Nella giornata di domenica i contagi hanno raggiunto quota 203.

Dopo il record di 203 casi nelle ultime 24 ore, la Grecia è entrata ufficialmente nella seconda ondata di coronavirus. Un aumento, quello dei contagi, che preoccupa le autorità sanitarie che avevano registrato 110 casi lo scorso 1 agosto, 118 il 4 di questo mese, fino al superamento dei duecento di domenica scorsa. Ora il paese ha raggiunto una fase critica per il contenimento della diffusione del COVID-19. Ad annunciarlo al quotidiano The Guardian è stato Gkikas Magiorkinis, infettivologo greco. Secondo l’esperto, “possiamo dire di essere giunti in un punto decisivo della battaglia. Se la crescita continua con i tassi attuali i contagi potrebbero raggiungere i 350 in un giorno’‘.

Coronavirus in Grecia: con il turismo record di contagi. ‘E’ la seconda ondata’

Anche se ieri i contagi sono stati 126, secondo quanto riportato da Ekhatimerini, il calo dei casi non ha impedito al governo di imporre nuove restrizioni. A partire da oggi, fino al 23 agosto, tutti i bar e i ristoranti saranno costretti a chiudere a mezzanotte. Il provvedimento riguarda Creta, Salonicco, Halkidiki, Mykonos, Paros, Antiparos, Santorini, Rodi, Kos, Corfù e Zante. Provvedimenti anche per i turisti: tutti i passeggeri in arrivo dalla Svezia, dal Belgio, dalla Spagna, dalla Repubblica Ceca e dall’Olanda dovranno dimostrare, a partire dal 17 agosto, di essere negativi al coronavirus entro le 72 ore precedenti al viaggio. Ad oggi il totale degli infetti, dall’inizio dell’epidemia, ha raggiunto nel paese ellenico quota 5749 con 213 morti.

Related Articles