Alieni: I Vigilanti o Angeli caduti. a cura di Lucio Tarzariol

Alieni: I Vigilanti o Angeli caduti. a cura di Lucio Tarzariol

Alien races: https://www.youtube.com/channel/UCSaZQZpz82vvtTOLsVpMXYA

Una fonte cita: “Dal pianeta Hub giungono sulla Terra esseri malvagi che entreranno nella leggenda come Lucifero e gli angeli caduti. Sopravvivono ancora oggi, e a loro si devono i guai che funestano il mondo” (Gruppo dei “Figli di Jared”).

Altra fonte ci racconta dell’arrivo dei “Vigilanti”, associabili agli Elohim tra cui Yahweh un dissidente di questi, potrebbe essere associato a uno degli stessi dei d’Egitto giunti probabilmente da Orione (vedi mio libro su Mosè). La notizia ci giunge dal libro apocrifo di Enoch, personaggio biblico Pre-Diluviano, il sesto discendente diretto di Adamo ed Eva lungo la linea di Set (la cosiddetta “grande genealogia dei Setiti”), colui che fu rapito da Dio nel 365º anno della sua vita. Egli ci dice che duecento Veglianti, figli del cielo con a capo Semeyaza tra cui a Urakibaramel, Akibeel, Tamiel, Ramuel, Danel, Ezeqeel, Suraquyal, Asael, Armers, Batraal, Anani, Zaqebe, Samsaweel, Sartael, Turel, Yomyael, Arazeyal (cioè alcuni angeli che generarono i Nefilim o “giganti”, vedi l’enigmatico racconto di Gen 6,1-4), scesero dal cielo sul monte Hermon che è locato oggi tra Libano e la Siria e decisero, contro il volere di Dio, di unirsi con le figlie degli uomini scegliendosene quelle che più piacevano (v. Gen 6,1-4). Gli angeli caduti hanno cominciato a modificare geneticamente la gente del luogo e poi si preoccuparono per l’umanità corrotta dalla Terra. Enoch, poi fu “rapito da Dio”, viene trasportato da Raguel e i compagni “Vigilanti” nello spazio, fino ad oltrepassare la “singolarità”, e vedere di là dal buco nero, perfino la sorgente delle stelle, e sembra allegoricamente descrivere una scorribanda di oggetti luminosi, forse venne portato anche a fondare la città di Tenochtitlan (vedere il mio libro sulle navi spaziali di Enoch o l’articolo pubblicato su Archeomisteri magazine). Visto il male dilagante sulla Terra e visto che questi “angeli” presero mogli terrestri, disobbedendo al Signore; Michele, Gabriele, Raffaele (o Suriele), Uriele notano dal cielo la situazione e si rivolsero a Dio. Dio invia Uriele al figlio di Lamech (Noè) per annunciargli il diluvio universale che cancellerà il male degli uomini. Dio ordina a Raffaele di legare Azazel e di imprigionarlo nella tenebra sotto terra (alcuni credono sia in Antartide), fino al giorno del giudizio, per la colpa commessa dagli angeli vigilanti. Dio ordina a Gabriele di far annientare l’un l’altro i giganti, la prole nefanda. Dio ordina anche a Michele di legare Semeyaza e gli altri angeli vigilanti e di imprigionarli sotto terra per 70 generazioni, sempre fino al giorno del giudizio. Dio annuncia la futura benedizione del mondo purificato dal male. Oltre ad Enoch anche nell’Odissea spaziale del profeta Baruk vi si possono trovare descrizioni simili che ci ricordano, ad una certa interpretazione, viaggi spaziali. D’altro canto già gli egizi nel Libro dei Morti cap. XCIX riportano: “Man mano che io mi approssimo verso la zona maledetta, nella quale sono cadute, precipitate verso l’Abisso, le stelle…”. Enoch è diventato il principale intermediario tra le due parti del conflitto tra gli “angeli caduti” e gli “Angeli Giusti”, che servono una divinità, denominato “il Signore”. Per cui sembrerebbe che ci siano stati più problemi nel conflitto, gli Angeli avrebbero fatto esperimenti genetici con l’umanità, passando conoscenze e tecnologie proibite per la civiltà umana ancora in via di sviluppo.

come-hai-fatto-a-liberarti-dal-demone-della-disperazione.jpg

Vi ricordo anche che i Medianiti e i Canaaniti erano conosciuti anche come i discendenti dei Serpenti e ciò ci porta anche a collegarli con i rettiliani che per alcuni studiosi abitano la terra prima dell’uomo. Del resto è di recente uscito un articolo provocatorio sulla possibilità che la Terra abbia ospitato più di una società tecnologica durante i suoi 4,5 miliardi di anni di storia, per cui è possibile che un tipo di civiltà come quella dei Siluriani, la specie tecnologicamente avanzata che precedette gli esseri umani immaginata dalla serie televisiva britannica Doctor Who (Cortesia BBC) sia esistita ed esista davvero. Ma di fatto e provato che i rettili siano esistiti prima dell’uomo, chi ci dice che non abbaiano avuto una loro evoluzione. Ad esempio vediamo il caso Lacerta, della donna rettile che parte dal presupposto che i Rettiliani siano i veri abitanti della terra, evoluzione naturale dei dinosauri, mentre gli uomini siano stati creati e importati successivamente da altri alieni; ciò potrebbe esserne una conferma. Poi se vediamo le affermazioni riportate dal Blue Blood, True Blood, conflict & creation by Stewart A. Swerdlow, la cosa si fa interessante, in quanto questo autore afferma che vi sarebbe una terra cava gestita da rettiliani. Questo autore fu estremamente considerato anche da David Icke, il noto autore di “storia alternativa” che si interessò alle testimonianze di Swerdlow nel suo libro “Cronache dalla Spirale del Tempo” edito dalla Macro Edizioni, dove lo stesso Icke rievoca Swerdlow con lo scopo di comprovare le sue affermazioni sul controllo ‘alieno’ del nostro pianeta da parte di entità “rettiloidi” o “rettiliane”, esseri considerati dei mutaforma, una specie ricordata anche il secolo scorso nella serie cinematografica “Visitors”. (Vigilanti – tradizione enochica).

https://youtu.be/2BSCmPAICn8

hqdefault.jpg

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOU TUBE! Per conoscere molte delle razze aliene che visitano il nostro pianeta.

Ogni giovedì sera alle ore 20.30 sul nostro canale YuoTube:

https://www.youtube.com/channel/UCSaZQZpz82vvtTOLsVpMXYA

Fonti Articolo:
  • https://www.youtube.com/channel/UCSaZQZpz82vvtTOLsVpMXYA

Related Articles