COVID-19 in Israele: inizia l’anno scolastico, ma le scuole si trasformano in focolai

COVID-19 in Israele: inizia l’anno scolastico, ma le scuole si trasformano in focolai

22.520, tra insegnanti e studenti, sono ora in quarantena. Netanyahu: ‘Siamo in emergenza’.

Mentre gli Usa e gli altri paesi studiano la strategia da seguire nella riapertura delle scuole, chiuse per la pandemia di coronavirus, l’esempio di Israele, uno dei primi Paesi a riprendere l’attività scolastica, “rappresenta un esempio dei pericoli di muoversi con troppa avventatezza“, sostiene un articolo sul New York Times . Una gestione iniziale della pandemia, quella di Israele, considerata un successo con misure radicali, tra cui la chiusura delle scuole a metà marzo. Ma il calo dei contagi, già a metà maggio, ha spinto il governo israeliano a riaprire completamente le scuole.

COVID-19 in Israele: inizia l’anno scolastico, ma le scuole si trasformano in focolai

In pochi giorni, sono state segnalati i primi contagi alla Gymnasia Ha’ivrit High School di Gerusalemme. In pochi giorni la struttura è diventato un vero e proprio focolaio con 154 studenti e 26 membri dello staff infetti. Eppure il Ministero della Pubblica Istruzione aveva impartito direttive ben precise per la sicurezza nelle scuole, incluso l’uso di una maschera per gli studenti di quarta elementare e superiore, l’apertura di finestre, il frequente lavaggio delle mani e la distanza di sicurezza. Tuttavia, in molte scuole israeliane la distanza fisica necessaria è stata impossibile, quindi alcune autorità locali hanno ignorato le regole. Con l’arrivo del caldo nel paese, il governo ha, inoltre, esentato tutti dall’indossare le mascherine per quattro giorni consentendo di chiudere le finestre per utilizzare l’aria condizionata. Il virus si è, così, diffuso in vari istituti scolastici, tra le famiglie coinvolgendo interi quartieri. Ora il paese si trova ‘‘in una situazione di emergenza” spiega il premier Netanyahu per “una nuova ondata del coronavirus.” Il primo provvedimento, preso per contenere il contagio, sarà di chiudere qualsiasi scuola con almeno un caso di covid-19. Nel frattempo il Ministero ha provveduto a chiudere 240 scuole e messo in quarantena più di 22.520 insegnanti e studenti.

Related Articles