Alieni: Afim “Spiantsy” – Jawa Blu – Lyran

Alieni: Afim “Spiantsy” – Jawa Blu – Lyran

Sopra opera artistica di Lucio Giuseppe Tarzariol da Castello Roganzuolo.

Gli Afim “Spiantsy” provengono  dalla costellazione della Lira ed il loro pianeta, secondo alcune fonti, è denominato Crimea Al-Petri. Essi non hanno bisogno di ossigeno e hanno un’atmosfera composta principalmente da idrogeno. La loro pelle è ricoperta di macchie blu, più scuro per i maschi e più chiaro nelle femmine. Si chiamano Afim “Spiantsy” a causa di una guerra che hanno combattuto contro una razza di nome Spiantsy che era in netta superiorità numerica rispetto a loro, ma alla fine hanno vinto lo stesso gli Afim. Così hanno aggiunto il nome Spiantsy alla propria specie, come avvertimento per le altre razze. Hanno colonizzato 10 pianeti in modo non violento, nonostante abbiano una tecnologia estremamente sviluppata, tanto che per viaggiare dal loro pianeta fino alla Terra ci mettono solo 20 minuti. Le loro navi sono piccole e di forma sferica. Ne parlano i racconti degli Indiani Hopi e Apache, ai quali un tempo sono stati spiritualmente legati. Una delle ragioni delle loro visite sulla Terra sono per studiare quello che loro chiamano “scarto umano” al fine di determinare lo sviluppo della nostra specie.

I Jawa blu sono alti 50-60 cm., hanno pelle spessa bluastra e scura, lievemente tendente al grigio. Possiedono una muscolatura esile e pare siano senza capelli, mentre le mani hanno tre o quattro dita. Gli occhi sono molto grandi, simili a quelli dei grigi ma lievemente più piccoli. In genere sono amichevoli, e tendono a svolgere compiti medici o chirurgici o scientifici. Sono stati ampiamente descritti da Strieber nel libro “Communion”, dal quale è stato tratto anche un film. In genere usano un ago molto lungo (ad alcuni ricorda una sorta di “bacchetta”) per paralizzare gli addotti.

ISCRIVITI AL NOSTRO CANALE YOU TUBE! Per conoscere molte delle razze aliene che visitano il nostro pianeta.

Ogni giovedì sera alle ore 20.30 sul  nostro canale YuoTube:

https://www.youtube.com/channel/UCSaZQZpz82vvtTOLsVpMXYA

Fonti Articolo:
  • https://www.youtube.com/channel/UCSaZQZpz82vvtTOLsVpMXYA

Related Articles