Clima: ondata di caldo senza precedenti in Siberia

Clima: ondata di caldo senza precedenti in Siberia

Temperature ben oltre la media in tutte le città a nord del Circolo Polare Artico.

Un’ondata di caldo prolungata sta allarmando le autorità siberiane, già impegnate ad affrontate le emergenze degli incendi boschivi, della fuoriuscita di petrolio e dell’invasione delle falene delle ultime settimane. Temperature straordinarie nelle città oltre il Circolo Polare Artico, con Nizhnyaya Pesha che ha raggiunto i 30 gradi al di sopra della zero il 9 giugno e Khatanga, che di solito ha una temperatura media diurna non superiore allo zero in questo periodo dell’anno, con 25 gradi il 22 maggio scorso. Nel mese di maggio, le temperature superficiali, in alcune parti della Siberia, sono cresciute in media di 10 gradi, secondo per il servizio di cambiamenti climatici di Copernico (C3S) dell’UE.

Secondo Freja Vamborg, scienziata della Copernicus Climate Change Service “Si tratta di un segnale allarmante, che conferma la crescita delle temperature anche in inverno e primavera. Sebbene il pianeta nel suo complesso si stia riscaldando, ciò non accade in modo uniforme. La Siberia occidentale, in particolare, si distingue come un’area più esposta al riscaldamento, con maggiori variazioni di temperatura.” A confermare i dati preoccupanti è Marina Makarova, scienziata del servizio meteorologico russo Rosgidromet. “Questo inverno è stato il più caldo in Siberia da quando hanno avuto inizio le registrazioni 130 anni fa con temperature medie fino a 6 gradi superiori alla media stagionale.’‘ Intanto lo scioglimento del permafrost, sui cui sono state costruite intere città, mina la stabilità degli edifici; un problema sempre più attuale per il governo di Putin.

Related Articles