Cile: dilaga il Coronavirus. Dimissioni del ministro della salute

Cile: dilaga il Coronavirus. Dimissioni del ministro della salute

Ala luce dei nuovi dati, il paese sudamericano ha superato le 160.000 infezioni.

Il numero di infetti da coronavirus in Cile ha raggiunto la soglia di 160.846, dopo l’aumento di 6.754 riportati venerdì 12 giugno. A rendere noti i nuovi dati è il sottosegretario alle reti sanitarie del Ministero della Salute, Arturo Zúñiga spiegando come 6.217 hanno presentato sintomi e 537 sono, invece, asintomatici mentre i morti ammontano a 2.870. I dati pesano sul governo del paese sudamericano il cui ex ministro della Sanità cileno Jaime Manalich si è dimesso sabato tra le critiche piovute sulla gestione della pandemia e dopo una controversia sul numero di decessi totali.

Cile: dilaga il Coronavirus. Dimissioni del ministro della salute

A seguito di un cambiamento nella metodologia di conteggio, il governo ha, infatti, riconosciuto di aver riportato all’Organizzazione Mondiale della Sanità un numero molto più elevato di morti per COVID-19 rispetto a quanto riportato alla nazione. In pratica le autorità hanno riferito all’OMS oltre 5.000 morti, rispetto ai 3.101 decessi registrati nei rapporti ufficiali. Oltre alle incongruenze sul conteggio delle morti, pesa sulle autorità la poca velocità nella trasmissione dei dati e l’interruzione anticipato del lockdown; un provvedimento successivamente ritirato in occasione dell’aumento dei contagi.

Related Articles