Coronavirus: focolaio in centro logistico Amazon in Germania

Coronavirus: focolaio in centro logistico Amazon in Germania

I casi identificati sono 53.

Almeno 53 dipendenti di Amazon hanno contratto il coronavirus in un centro logistico in Germania. Ad annunciarlo sono le autorità del land di Hannover nel corso di un’interrogazione parlamentare del partito dei Verdi. I contagi nella sede del colosso dell’e-commerce sono stati registrati fra il 16 marzo e il 29 aprile, mentre a maggio non ci sono stati nuovi casi. Ad essere coinvolto è il centro logistico nella città tedesca di Bad Hersfeld, Assia. Dall’inizio della pandemia anche gli stabilimenti di Amazon sono stati coinvolti dal Coronavirus.

Sono 1800 i dipendenti di Amazon nella struttura tedesca, un numero notevole, in una struttura colossale. “Allo scopo di proteggere il più possibile i dipendenti – spiegano – misuriamo la temperatura all’ingresso mentre sono vietate le riunioni e le visite dall’esterno”. La compagnia, inoltre, ha indicato l’obbligo ai dipendenti di mantenere una distanza di due metri e tutti devono portare le mascherine.

Related Articles