Chi dorme troppo è a rischio ictus? Lo studio cinese

Chi dorme troppo è a rischio ictus? Lo studio cinese

Dormire molto può aumentare il rischio di ictus secondo uno studio pubblicato sul Journal of the Academy of Neurology. La ricerca ha preso in esame il sonno e le abitudini fisiche di 31.750 uomini e donne in Cina con un’età media di 61,7 anni. L’analisi di questi dati, ottenuti per circa sei anni, ha rivelato come le persone che dormivano nove o più ore di notte avevano il 23% in più di probabilità di subire un ictus rispetto a chi riposava tra le sette e le otto ore. Per quanto riguarda il riposo serale, fare un pisolino di 90 minuti o più ha aumentato il rischio di avere un’emorragia cerebrale del 25% , mentre le dormite dalla durata fino a mezz’ora non hanno prodotto “effetti collaterali”.

Secondo Xiaomin Zhang, docente della Huazhong University of Science and Technology di Wuhan e uno degli autori dello studio, ha affermato come le cause esatte di questo fenomeno non siano ancora conosciute e “siano necessarie ulteriori ricerche”. In ogni caso, l’esperto ha anche sottolineato come “studi precedenti abbiano dimostrato come i sonnellini prolungati siano collegati ad alti livelli di colesterolo nel sangue oltre ad un aumento di peso”. I ricercatori hanno ricordato, inoltre, come dormire molto spesso suggerisca una certa inattività fisica della persona: fattori che sono anche correlati ad un aumentato rischio di ictus.

Fonti Articolo:
  • https://www.aan.com/PressRoom/Home/PressRelease/3759

Related Articles