Spazio: osservato il più piccolo pianeta del Sistema Solare

Spazio: osservato il più piccolo pianeta del Sistema Solare

E’ il quarto corpo celeste più grande nella Fascia degli Asteroidi, prende il nome (10) Hygiea e rappresenta uno degli oggetti più misteriosi nel Sistema Solare, anche se è stato scoperto oltre 170 anni fa. Ora un nuovo studio, che utilizza telescopi terrestri ad alta risoluzione, ha rivelato come l’Igiea potrebbe non essere solo un’antica roccia spaziale, ma un pianeta nano a sé stante. Lo studio, pubblicato sulla rivista Nature il 28 ottobre, ha osservato (10) Hygiea con lo strumento SPHERE (Spectro-Polarimetric High-contrast Exoplanet REsearch) collegato allo Very Large Telescope (VLT) dell’Osservatorio europeo meridionale nel 2017 e 2018. Le osservazioni con calcoli numerici avanzati e modelli hanno consentito al team di osservare la forma di Hygiea meglio che mai.

 

Secondo i primi dati, sembra che l’oggetto si sia formato dopo un’enorme collisione cosmica risalente a circa 2 miliardi di anni fa, che ha prodotto rocce nella cintura di asteroidi. In seguito all’impatto i frammenti si sono riassemblati in asteroidi componendo l’oggetto. L’impatto, però, secondo il team, avrebbe dovuto lasciare un enorme cratere sulla superficie. Ma (10) Hygiea) non mostra alcun cratere. Una vera sorpresa per gli esperti: “Ci aspettavamo – dichiara ha affermato Pierre Vernazza, astronomo del Laboratoire d’Astrophysique di Marsiglia in Francia e primo autore dello studio – la presenza di un grande bacino di impatto, come nel caso di Vesta“. L’oggetto appare privo di tracce di collisioni e una superficie liscia e rocciosa. ‘‘Grazie a queste immagini – continua – Hygiea può essere riclassificata come un pianeta nano, finora il più piccolo del Sistema Solare“. 

Fonti Articolo:
  • https://www.independent.co.uk/life-style/gadgets-and-tech/news/dwarf-planet-solar-system-eso-telescope-hygiea-sphere-a9174806.html

Related Articles