Fertilità maschile: le alte temperature aumentano i rischi

Fertilità maschile: le alte temperature aumentano i rischi

L’aumento delle temperature non fa bene alla fertilità maschile. A rivelarlo è uno studio degli esperti riuniti in occasione del Congresso nazionale ‘Natura Ambiente Alimentazione Uomo’ della Società Italiana di Andrologia (SIA). Secondo gli andrologi, la quantità media di spermatozoi negli uomini è circa la metà rispetto a quella di 40 anni fa con un italiano su 10 che risulta infertile. La causa è l’inquinamento ambientale e il cambiamento climatico. Un aumento delle temperature provoca danni all’apparato riproduttivo maschile, in quantità maggiore rispetto alle donne. Il fenomeno coinvolge anche gli animali, con dimezzamento della fertilità osservato nelle farfalle e nei coleotteri. Il calo della fertilità sta contribuendo all’estinzione di alcune specie con gli effetti negativi che si tramandano anche sulla prole generata.

 

L’aumento di un grado delle temperature, secondo la ricerca, accresce quella scrotale di 0,1  gradi, un aumento in grado di compromettere la fertilità. Ai margini della ricerca gli esperti hanno sottolineato come “l’involuzione della fertilità maschile non sia ormai da ricondurre al solo fumo, la chimica o le infezioni. Anche l’ambiente – sottolinea gli esperti – ha incidenza notevole; e non solo per i lavoratori a temperature maggiori“.

Fonti Articolo:
  • https://www.yaleclimateconnections.org/2018/10/hot-weather-may-be-harming-our-fertility/

Related Articles