Joker: che malattia ha il personaggio del film?

Joker: che malattia ha il personaggio del film?

In tanti, osservando il celebre film ”Joker, interpretato da Joaquin Phoenix, si sono chiesti che tipo di patologia caratterizzi la personalità evidentemente disturbata di Arthur Fleck, nome del protagonista della pellicola. Si tratta della sindrome pseudobulbare, patologia che si manifesta con crisi di risate e pianti fuori controllo; sintomi che spesso si susseguono nel giro di pochi secondi.  A volte si tratta di manifestazioni del tutto fuori dal contesto, altre volte rappresentano delle reazioni estreme a condizioni che normalmente scatenerebbero semplici sorrisi o un velo di tristezza. La patologia, di origine neurologica, trae origine da diversi disturbi e spesso da lesioni cerebrali, nell’area dell’organo che controlla la reazione emozionali agli stimoli dell’esterno. Insomma ad essere colpita è la modalità di trasmissione delle emozioni al cervello. Altri sintomi della sindrome pseudobulbare sono le difficoltà nella masticazione e nella deglutizione.

Un trauma cranico, magari provocato da una caduta accidentale o un incidente, possono originare la malattia che altre malattie come un  cancro maligno, patologie metaboliche, la SLA o le paralisi progressive. Significative sono le ricadute sulla personalità, sulla qualità della vita e nei rapporti sociali. Spesso chi ne affetto tende a isolarsi aggravando il problema con condizioni psicologiche pesanti come la depressione o i disturbi di ansia. Le cure alla sindrome pseudobulbare sono rappresentati dai farmaci antidepressivi e gli inibitori selettivi della serotonina, medicine in grado di ridurre le manifestazioni estreme della patologia. 

Fonti Articolo:
  • https://www.insider.com/what-joker-gets-wrong-about-mental-illness-2019-10

Related Articles