Sviluppato materiale che ”cattura” l’anidride carbonica

Sviluppato materiale che ”cattura” l’anidride carbonica

Il consumo umano di combustibili fossili ha comportato un aumento delle emissioni globali di CO 2 , portando a gravi problemi associati al riscaldamento globale e ai cambiamenti climatici. Un modo possibile per contrastare tutto ciò è catturare il carbonio dall’atmosfera, ma i metodi attuali sono ad alta intensità energetica. La bassa reattività della CO 2 rende difficile catturarla e convertirla in modo efficiente. “Abbiamo progettato con successo un materiale poroso che ha un’alta affinità con le molecole di CO 2 e può convertirlo rapidamente ed efficacemente in materiali organici utili” . afferma Ken-ichi Otake, chimico dei materiali dell’Università di Kyoto dell’Istituto per le scienze dei materiali cellulari integrati ( ICEMS). Il materiale è un polimero di coordinazione poroso (PCP, noto anche come MOF; struttura metallo-organica), una struttura costituita da ioni zinco-metallo”. I ricercatori hanno testato il materiale usando l’analisi strutturale a raggi X e hanno scoperto che può catturare selettivamente solo molecole di CO 2 con un’efficienza dieci volte maggiore rispetto ad altri prodotti usati in precedenza. 

Il materiale ha un componente organico con una struttura molecolare simile a un’elica e quando le molecole di CO 2 si avvicinano alla struttura, ruotano e si riorganizzano per consentire l’intrappolamento di C02; ciò gli consente di agire come un ”setaccio molecolare” in grado di riconoscere le molecole per dimensione e forma; l’efficienza del catalizzatore non è diminuita anche dopo 10 cicli di reazione. “Uno degli approcci più ecologici alla cattura del carbonio – afferma Susumu Kitagawa, chimico dei materiali presso l’Università di Kyoto – è quello di riciclare l’anidride carbonica in sostanze chimiche di alto valore, come i carbonati ciclici che possono essere utilizzati in prodotti petrolchimici e farmaceutici“. Dopo aver catturato il carbonio, il materiale convertito può essere utilizzato per produrre poliuretano, un materiale con un’ampia varietà di applicazioni tra cui abbigliamento, elettrodomestici e imballaggi. Questo lavoro evidenzia il potenziale dei polimeri di coordinamento porosi per intrappolare l’anidride carbonica e convertirli in materiali utili: una ricerca in grado di  aprire una strada per futuri studi sui materiali di cattura del carbonio.

Fonti Articolo:
  • https://www.interestingengineering.com/tables-are-turning-for-carbon-capture-and-storage

Related Articles