USA: trova videocamera nell’acqua con ultime registrazioni di un uomo annegato due anni fa

USA: trova videocamera nell’acqua con ultime registrazioni di un uomo annegato due anni fa

Una scoperta davvero curiosa quella dello “youtuber” Rich Aloha che ha trovato una videocamera GoPro appartenuta a un giovane morto annegato due anni fa vicino a una cascata nello stato del Tennessee (USA). L’uomo ha subito contattato la famiglia del defunto per consegnarla. Richard Ragland, 22 anni, ha perso la vita nel 2017 durante un viaggio con gli amici e la sua morte ha lasciato ai suoi parenti diversi interrogativi su cosa sia successo quel tragico giorno. “Era un buon nuotatore, quindi cosa è potuto accadere? Cosa lo ha portato a tal punto da non riuscire a uscire dall’acqua?” Ma le domande che si poneva suo padre, Gary McCrear, dopo il tragico evento, potrebbe avere presto una risposta.
 
La videocamera è stata scoperta nei pressi di una cascata dove Ragland era morto. Dopo aver pulito il dispositivo, lo “youtuber” è riuscito a localizzare la famiglia Ragland e la settimana scorsa gli ha consegnato la sua scoperta, dopo una lunga serie di telefonate. Anche se al momento i membri della famiglia non hanno visto tutti i file nella fotocamera, credono che il filmato potrebbe far luce su alcuni dettagli sull’incidente mortale.
 
Il video:
 

Related Articles