Giappone: esplode il vulcano Kagoshima, panico tra la popolazione

Giappone: esplode il vulcano Kagoshima, panico tra la popolazione

L’improvvisa esplosione del vulcano Kagoshima, in Giappone, ha prodotto una colossale colonna di fumo e cenere.

Un’eruzione improvvisa che ha destato terrore tra la popolazione quella appena registrata in Giappone. Forti esplosioni, ricaduta di materiale vulcanico ed una colossale nube hanno accompagnato l’eruzione. Momenti di paura tra gli abitanti del posto, appena udita l’esplosione e le nubi si sono alzate in cielo. Il Kagoshima è uno stratovulcano con la cima suddivisa in tre picchi: il Kitadake nella zona settentrionale, risultante inattivo da almeno 4900 anni, il Nakadake nella zona centrale, anch’esso inattivo e il Minamidake a meridione, l’unico picco ancora attivo.


L’isola su cui si trova il vulcano ha un’ampiezza di circa 77 chilometri quadrati. L’edificio vulcanico è collocato in un’area conosciuta come la Baia di Kinko. Nel 1914, il Kagoshima fu protagonista di una potente eruzione che distrusse i villaggi circostanti con la lava che unì l’isola alla vicina Penisola di Osumi. Dal 2013 l’attività eruttiva è ripresa in maniera sostenuta con colonne di cenere che hanno raggiunto anche i 5.000 metri.

Related Articles

Lascia un commento