Notre Dame, crollano la guglia e tetto. ”Rischio che non rimanga nulla”

Notre Dame, crollano la guglia e tetto. ”Rischio che non rimanga nulla”

Il rischio che anche altre aree non ancora toccate dall’incendio possano essere distrutte è concreto.

L’impressionante incendio che sta distruggendo la cattedrale di Notre Dame a Parigi, uno dei simboli dell’Europa, non ha lasciato scampo alla struttura in legno che reggeva il tetto e la guglia, entrambi crollati. Il rogo si è sviluppato nel pomeriggio su un’impalcatura realizzata dall’impresa che si stava occupando di effettuare un restauro conservativo. Verso le 20 la cattedrale, realizzata circa 800 anni fa, era priva di copertura.

Con il calare del sole le fiamme hanno illuminato la serata di Parigi raggiungendo anche una delle torri della facciata. Ora il rischio che non resti nulla dell’antica struttura all’interno è sempre più concreto, come dichiarato in tv da un rappresentante dei pompieri. “Potrebbe non rimanere niente – ha dichiarato un rappresentante della cattedrale. Il fuoco era stato segnalato alle 18.50, ma il pronto intervento dei pompieri non è stato sufficiente a salvare la struttura. Intanto la Procura di Parigi ha annunciato l’apertura di un’indagine.

AGGIORNAMENTO: secondo le ultime dichiarazioni, rilasciate alla stampa, dai Vigili del Fuoco, le torri iconiche della facciata sono state ”salvate” dal rogo.

Related Articles