Spazio: la sonda israeliana si schianta sulla Luna

Spazio: la sonda israeliana si schianta sulla Luna

Il lander di costruzione israeliana, dal nome Beresheet, ovvero Genesi, non è riuscita nell’impresa di allunare.

Un’ultima immagine, una sorta di selfie, con alle spalle la superficie e poi lo schianto. Non ce l’ha fatta la navicella Beresheet, la prima realizzata interamente dai privati in Israele, con l’obbiettivo di allunare. La navicella spaziale è entrata nell’orbita della Luna il 5 aprile effettuando diverse orbite, prima di avvicinarsi e tentare di raggiungere la superficie lunare.

A comunicare il fallimento della missione è stato il responsabile, Oded Aharonson, che ha confermato come il velivolo si sia schiantato contro la superficie lunare a causa di una discesa troppo veloce, effettuata a 134 metri al secondo. Lo scopo della missione era di effettuare delle rilevazioni sulla superficie del satellite cercando di comprendere il funzionamento del campo magnetico oltre a ricostruire la nascita e la sua evoluzione nel corso del tempo. La missione ha avuto un costo di circa cento milioni di dollari.

Related Articles