Se la terra rallentasse fino a fermarsi, cosa accadrebbe?

Se la terra rallentasse fino a fermarsi, cosa accadrebbe?

Un modello mostra lo scenario apocalittico: l’acqua in assenza di forza centrifuga si concentra nella zone con massima forza di gravità

Il dato oggettivo è che la terra effetteviamente sta rallentando, un fenomeno molto lento, dell’ordine di milione di anni, del quale non ci accorgiamo se non con dovute misurazioni. Cosa potrebbe accadere se la velocità della rotazione terrestre arrivasse a zero? Il ricercatore Witold Fraczek se lo è chiesto ed ha riprodotto lo scenario dello stop della rotazione della terra. Venendo a mancare l’energia centrifuga generata dal movimento di rotazione, che in questo momento crea un vero e proprio equilibrio tra gravità e spinta degli oceani, potrebbe spingere le acque verso i poli lasciando all’asciutto la zona dell’Equatore.

Si formerebbe quindi un unico super continente che avvolge la terra sull’Equatore separando di netto i due emisferi mentre dal 41° parallelo a nord e dal 34° a sud non ci sarebbe altro che una distesa enorme d’acqua. Prima di arrivare a questo punto “di equilibrio”, enormi tsunami si abbaterebbero su Canada e Siberia, ma non solo, anche l’Italia sarebbe sconvolta da tale cambiamento, da Napoli in su sarebbe sommersa, con le cime delle Alpi che diverrebbero delle isolette, per finire giornate lunghe come un anno intero.

Related Articles