Record di raggi cosmici verso la Terra. L’origine è il minimo solare

Record di raggi cosmici verso la Terra. L’origine è il minimo solare

Il nostro pianeta è bombardato dai raggi cosmici provenienti dallo spazio profondo. L’origine del fenomeno secondo gli esperti.

Il ruolo che la nostra stella ricopre nel clima e sulle temperature della Terra è fondamentale. Determinanti sono, in particolare, gli effetti dei cicli del Sole, le varie vasi di attività che caratterizzano la stella. A fasi di alta attività si susseguono periodi in cui la stella appare priva di macchie. In queste ultime fasi si hanno i cosiddetti ”minimi solari”, periodi di bassa attività con un aumento dei raggi cosmici. Ad analizzare l’andamento dell’attività della nostra stella sono gli strumenti dell’LRO, il satellite della NASA destinato allo studio della Luna e dello Spazio.

Gli strumenti a bordo del velivolo hanno osservato un’impennata costante e significativo del flusso di raggi cosmici intergalattici verso il nostro pianeta. La potenza del bombardamento, che a quanto sembra non ha eguali negli ultimi cento anni, è stata attribuita alla diminuzione dell’attività solare. I raggi cosmici influenzano direttamente il clima favorendo l’aggregazione delle goccioline in sospensione e quindi della pioggia. La maggiore incidenza dei raggi cosmici verso il nostro pianeta è dovuta al calo della ”protezione” che il Sole ci garantisce nei periodi di media o alta attività.

Related Articles

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *